Aperto

SIAMO APERTI TUTTI I GIORNI: 12:00 – 15:00  + 19:00 – 23:00

Passatelli 1962

Passatelli classici

Figli di una tradizione antica quanto la Romagna, vengono consumati in brodo o asciutti.

Passatelli
Classici

C’è chi li conosce come Pasaden e chi come Passatini. In qualunque modo li si definisca, tutti sanno che i passatelli sono una minestra squisita tipica della Romagna, così come caratteristico è l’arnese con cui si schiacciava un tempo l’impasto per ottenerla, il ferro dei passatelli o fèr di pasadéin. Si tratta di un disco leggermente convesso, fitto di fori e munito di un manico orizzontale e di due impugnature, per poter spingere con più forza e far uscire dai buchi e così “passare” i caratteristici bigoli …o passatelli.

 

Per ottenerli è sufficiente impastare sul tagliere il pangrattato ottenuto da pane vecchio e uova. Schiaccia poi l’impasto attraverso i fori dell’apposito attrezzo, aggiungendolo poco per volta la pasta nello schiacciapatate. Otterrai passatelli lunghi, di circa 4-5 cm. Lascia ora riposare per 10 minuti i passatelli e gettali nel brodo bollente. Non appena venuti a galla, versali in una zuppiera con abbondante Parmigiano Reggiano.

 

Un tempo era usanza delle famiglie Romagnole preparare i passatelli in occasione delle festività pasquali. Oggi è una ricetta da assaporare in tutte le occasioni, in particolare la domenica, per concedersi un primo piatto delizioso, gustoso e saporito.

LA RICETTA DEI PASSATELLI

×

 

Osteria Passatelli

Clicca sull'operatore per contattarci.

×