Caricamento Eventi

Doctor Dixie Jazz Band LIVE – Special Guest Teo Ciavarella

venerdì, 20 Marzo dalle 16:16

  • Questo evento è passato.

VENERDì 15 MAGGIO

 DOCTOR DIXIE JAZZ BAND – SPECIAL GUEST TEO CIAVARELLA


Presentazione del libro Jazz Band di Checco Coniglio

Checco Coniglio non è né uno scrittore né un musicista professionista, però ha accettato l’invito della Casa Editrice Minerva a scrivere un libro “di ricordi autobiografici” che riguardano la sua lunghissima attività musicale, iniziata nel 1957 e ancora in corso, che ha rappresentato la “colonna sonora” della sua vita.

Leggendo questo libro, si ripercorre e si rivive, attraverso la testimonianza di Checco, grande appassionato di musica jazz, prima adolescente, poi adulto e infine anziano, il periodo dello sviluppo e della straordinaria crescita di questa musica nella città di Bologna. Il lettore partecipa con interesse e simpatia alla nascita delle giovani jazz band amatoriali nelle quali si esibiscono anche ragazzi che sono poi diventati dei grandi artisti come Lucio Dalla e Pupi Avati.

Doctor Dixie Jazz Band – SPECIAL GUEST TEO CIAVERELLA

Il gruppo di musicisti amatoriali “più vecchio del mondo”, nella quale hanno suonato Lucio Dalla, Pupi Avati, Hengel Gualdi, Paolo Conte  e Renzo Arbore,  non arriva da New Orleans o da New York, ma dalle cantine bolognesi, luogo che in Italia assorbì più di ogni altro  l’influenza di una musica che nel primo dopoguerra, e prima ancora che dilagasse il rock and roll, era segno di ribellione ai ritmi tranquillizzanti e pop della canzonetta nazionalpopolare.

Coperto, servizio anima e musica: € 10,00

Dettagli

Data:
venerdì, 20 Marzo
Ora:
16:16

Sei interessato a questo live?

Per informazioni e prenotazioni chiama lo 0544 215206 o invia una e-mail a info@mariani-ravenna.it

Siamo romagnoli perché...  guai a chi ci tocca la esse!

Siamo romagnoli perché...  da noi non ci si fidanza: “Us fa l’Amor”

Siamo romagnoli perché...  ancora a sessant’anni chiamiamo gli amici “Chi Burdel”

Siamo romagnoli perché... la piada sardoni e cipolla fresca, va innaffiata col rosso.

Siamo romagnoli perché... “Me a t’amaz!” lo diciamo solo a chi vogliamo bene.

Siamo romagnoli perché... nel nostro parlare “Dio Bo” è come l’ossigeno che respiriamo

Siamo romagnoli perché... l’unico imbarazzo che abbiamo è quello di stomaco

Siamo romagnoli perché... ovunque siamo, ci basta cantare Romagna mia, per sentirci a casa

Siamo romagnoli perché... “A Dì, ciò...” riassume tutti gli affanni e i triboli esistenziali...

Non perderti
i nostri eventi!

Ti piace la musica, il buon cibo e il cinema? Iscriviti alla nostra newsletter per non rischiare di perdere nemmeno un evento!

Privacy Policy

You have Successfully Subscribed!